Canile (S. Luigi)

Canile = il nome dall'utilizzo a cui era destinata la frazione:
un "allevamento di cani"

Alla fine del 1800 Luigi Beretta, a Tregolo, comincia ad allevari cani.

A sinistra Dora IV, nata nel 1896, prima "fattrice"
dell'allevamento di Tregolo


1900
cartoline Canile di  Tregolo

 

 

Per poter dare una struttura adeguata allevamento di cani, Setter e Bracco, nel 1903
Luigi Beretta  fa sorgere il "Canile", sotto a Tregolo, che sarà frazione di Costa Masnaga.
 

Medaglia Canile di  Tregolo

Agli inizi del '900 nel cortile della frazione "Canile"

Il canile verrà chiuso nel 1912 (come allevamento di cani) alcuni degli stabili demoliti e
parte del materiale utilizzato per la costruzione della Cascina Luigia (Fabbricone)
 

 

Nel 1931 il prevosto, don Cristoforo Allievi (1927-1960), redige lo "Stato d'Anime",
vero e proprio censimento della popolazione di Costa Masnaga frazione per frazione,
che terrà aggiornato per tutti gli anni che sarà alla guida della parrocchia Santa Maria Assunta.
Questo documento ci permette di stabilire quali nuclei familiari hanno risieduto dal 1931 al 1959
nella frazione Canile coi rispettivi cognomi:


Agliati, Anzani, Brambilla, Campedelli, Cazzaniga, Colombo, Crippa, Donghi, Giudici, Mauri, Pifferi, Pozzi, Riva, Viganò.

Negli anni '60, il Parroco D. Luigi Misani chiama la frazione S. Luigi.

1962

 

  1977

2009 Il Canile visto dal parco di Tregolo

 

Torna alla mappa